COME FARTI USCIRE VIVO DALLA GIUNGLA DELLA BUROCRAZIA DEL MUTUO

Senza inutili giri di parole, quindi non avendo a disposizione il denaro necessario, chi cerca casa deve accendere un mutuo: deve chiedere soldi in prestito.

Nell’ultimo decennio, la contrazione dei consumi ha complicato un po’ la situazione: le banche non sempre sono disposte a prestare denaro, e se lo fanno, raramente a tassi agevolati.

Bene che ti va, con il via della banca, un mutuo rimane sempre un’incognita. Non è proprio leggero come una passeggiata al mare. È un impegno economico di un certo peso che condiziona l'economia di una famiglia intera e per parecchio tempo: anni e forse decenni. Ed è anche un pensiero costante, un chiodo fisso che ti porta preoccupazioni e disagi emotivi.

Ti chiedi in continuazione e senza respiro: riuscirò mai a saldare questo debito?

In sostanza, di questi tempi aprire una pratica di “richiesta di mutuo” può essere logorante soprattutto per i tempi dilatati per ricevere solo una misera risposta, condizioni sfavorevoli per te e importo finanziabile inferiore alle aspettative.

Però ciò che spaventa generalmente di più e che può creare più problemi è la burocrazia che c'è dietro a ogni richiesta, a ogni servizio, a ogni ufficio pubblico o privato.

Dove la mettiamo questa gatta da pelare?

È lo spauracchio degli italiani.

I dati parlano chiaro: l'Italia è famosa in tutta Europa perché affoga continuamente nella burocrazia.

Altrettanto preoccupanti sono i risultati che emergono dagli studi condotti da enti statistici sulla complessità delle procedure amministrative nel nostro Paese. L’Italia si trova ai primi posti di questa graduatoria con l’84 per cento degli intervistati che dichiara di considerare la burocrazia un grosso problema. Come per tanti servizi che ti vengono offerti, anche un mutuo ha dietro una montagna di burocrazia da spolpare.

Dal 2008, la famosa bolla immobiliare sull'Europa, ha complicato tutto il sistema finanziario, e la lista dei documenti che un istituto di credito richiede a un cliente X per tutelarsi, si è allungata a dismisura. Fanno il loro lavoro: si parano il fondoschiena. Hanno bisogno di tanti documenti che attestino la presenza di determinati requisiti.

Vuoi un esempio di ciò che ti potrebbero chiedere? Documenti anagrafici, cioè carta di credito, codice fiscale, estratto dell'atto di matrimonio; poi documenti reddituali, ovvero buste paga, modello CUD, ultimo estratto del conto corrente; e infine i documenti dell'immobile, come concessione edilizia, rogito, planimetria catastale. E tanti altri. Ecco. Già così, ti parte il cervello e ti cadono le braccia a terra e ti passa la voglia di chiedere un mutuo.

Per poter avere una pratica deliberata velocemente è necessario dotarsi di una serie di documenti fondamentali e ora ti spiegherò quali sono e perché te li chiedono, senza farti annegare nel mare infinito delle scartoffie:

1) Ultime tre buste paga

Sono documenti che provano e attestano la tua capacità di rimborso nel tempo. La banca farà dei controlli incrociati controllando che gli importi delle buste siano effettivamente accreditati in maniera corretta sul tuo conto corrente.

2) Attestazione di servizio

Una delle condizioni più comuni per soddisfare questo parametro è la dimostrazione di un reddito fisso e continuo, quindi il presentare un contratto di lavoro a tempo indeterminato. La Banca vuole anche convincersi che non ti accolli una rata che il tuo reddito non può sostenere.

3) Certificato di residenza

Per identificarti meglio nel caso di omonimia tra più persone e se dovesse essere necessario individuare meglio un soggetto insolvente, che spero non sia il tuo caso.

4) Copia del documento di riconoscimento e codice fiscale

Ormai, per qualunque tipo di transazione, la carta di identità è il primo documento da esibire con numerose utilità nella vita quotidiana. Questo documento deve essere fotocopiato fronte retro in maniera perfettamente leggibile, in quanto la banca verifica che su questo documento non siano presenti furti d’identità e denunce di smarrimento. Può sembrare scontato questa informazione, però io non lascio nulla al caso e soprattutto non do nulla per scontato

5) Certificato di matrimonio

A seconda che se sei sposato e se hai figli, la rata del mutuo può raggiungere una determinata percentuale; inoltre questo documento serve per verificare se vi è la comunione dei beni o la separazione dei beni tra i coniugi. Importante.

Questo problema è risolto.

Però non è finita: ti aspettano giornate incasinate nelle quali dovrai incontrare uomini incravattati, varie figure professionali come intermediari finanziari, direttori di banca, notai, costruttori, e tanti altri individui cinesi che ti spiegheranno cento cose per ogni cosa che sai o che credevi di sapere.

Certo, ognuno ha in sé l'intelligenza di affrontare tanti piccoli eventi improvvisi. Per carità. Ognuno di noi è un risolutore di problemi sotto sotto, ma per farlo bene, come dio comanda, devi avere di tuo:

- i nervi saldi
- tanto tempo a disposizione.

Il problema è che spesso i nervi sono a pezzi e il tempo è sempre tiranno.

- Puoi fare tutto da solo e in poco tempo?
- Sei in grado di sbrogliare la matassa delle richieste e delle incombenze caricandoti sul groppone ogni ansia legata all'acquisto della casa?
- Sai riconoscere una fregatura?
In ballo ci sono soldi e responsabilità. Oggi se ne sentono di schifezze riguardo a truffe, rate del mutuo insostenibili, case con problemi strutturali, ciarlatani e disonesti di ogni tipo.

La paura di commettere errori e mettersi nelle mani delle persone incompetenti, genera tanto stress

Capisco le tue paure e le tue preoccupazioni, conosco molto bene i tuoi dubbi. Ci sono passato io per tante altre questioni (la vita è una corsa a ostacoli) e posso assicurarti che è logorante.

Nel settore immobiliare, ogni paura è amplificata: la casa è un affare di cuore, di testa, di portafoglio, di prestigio, di sicurezza. La posta in palio è altissima!

Vuoi una nuova casa e non vuoi correre rischi. Questa è la tua priorità. Dopotutto stiamo parlando di acquistare una casa, e non è come andare ai grandi magazzini sotto casa e acquistare un jeans o una busta di biscotti. Per questo motivo, scegliere a chi affidarsi è molto importante.

Ecco perché ti consiglio di avvalerti della professionalità di un consulente che ti segua durante tutto l’iter di un mutuo permettendoti di uscirne indenne e senza errori, senza stress, ottenendo il miglior mutuo alle migliori condizioni evitando che il prestito nel tempo si trasformi in una bomba a orologeria.

Questo ovviamente non vale solo per il mutuo, ma per tutte le altre fasi: suddivisione, arredamento, vendita della casa. Quindi, ti servirà un consulente per ogni singolo step.

Questa è una cosa che ripeto spesso ai clienti fino alla nausea. La filiera immobiliare prevede infatti una serie di operazioni che non comprendono solo la realizzazione dell’immobile. Dietro c’è tutto un lavoro di incastro fra varie professionalità, tutte da contattare e coordinare.

L’acquisto della casa va affrontato con consapevolezza ed è necessario sapere cosa fare per evitare perdite di tempo ma soprattutto errori di cui ci si può pentire.

Con queste quattro righe, ti sto dando qualche consiglio amichevole che ti aiuterà ad affrontare con maggiore consapevolezza l’acquisto della tua prima casa e soprattutto ti sto aprendo gli occhi sulla possibilità di avere a disposizione professionisti che ti seguiranno in tutta la filiera immobiliare.

Spero tanto che le mie parole risuonino nella tua mente come dei consigli utili per consentirti di scegliere senza entrare nel panico. Consigli che di solito escono dalla bocca di un fratello o di un caro amico che vuole solo il tuo bene.

PER CONCLUDERE

L'acquisto di una casa non va preso alla leggera perché si tratta di un passo delicato e merita tutta l'attenzione e la cura del mondo.

Nulla va lasciato al caso, tutto va soppesato nei minimi dettagli.

Non sono un mago e non ho la ricetta miracolosa per risolvere ogni tipo di problema, ma spero che questo mio contributo sia riuscito a farti capire l’importanza di avere accanto le persone giuste per annullare ogni preoccupazione legata alla burocrazia.

Eh sì: oggi la burocrazia è un grosso handicap.

La soluzione esiste, è concreta e ti semplifica la vita, dandoti garanzie che oggi nessuno ti può offrire.

Un servizio di consulenza costante, in grado di soddisfare qualunque esigenza, per seguirti dalla richiesta del mutuo fino all'acquisto della casa, passando per l'arredamento degli interni grazie a figure professionali preparate. Un'azienda che ti faccia un po' da tutor, da consigliera.

In questo momento, so che stai provando: sei combattuto tra l’entusiasmo e mille dubbi e tanta paura!

Il sogno di ogni compratore di case è quello di essere alleggerito e affiancato da una equipe di professionisti pronti a supportare nel disbrigo di tutte le pratiche necessarie infarcite di burocrazia e nel togliere qualsiasi dubbio.

Avrai a disposizione una squadra efficiente, professionale e seria, tutta per te:
il consulente immobiliare, che si occupa di vendite o di permute dell’appartamento attuale, il consulente mutui, che chiarisce ogni dubbio e aiuta a scegliere e a ottenere il miglior mutuo; l’architetto, per suddividere su misura il nuovo appartamento; l’interior designer, che progetta e sviluppa spazi interni con arredamento ad hoc in base alle indicazioni e ai gusti del cliente, tecnici specializzati.

Se sei alla ricerca di professionisti che possano affiancarti in ogni fase d’acquisto per la casa dei tuoi sogni, Edil Pepe è ciò che stai cercando. La soluzione ideale ai tuoi mille problemi!

I tuoi grattacapi sono davvero finiti perché:

  • aumentiamo in maniera esponenziale la possibilità di ottenere un mutuo
  • ti faremo ottenere il mutuo migliore e alle condizioni più vantaggiose
  • ti seguiremo step by step in tutta la burocrazia che sta dietro a un mutuo
  • ti seguiremo dalla A alla Z in ogni fase d’acquisto: dalla compravendita al mutuo, dall'arredamento e alla suddivisione​
  • non dovrai preoccuparti di nulla perché saremo il tuo unico punto di riferimento su tutto
  • non dovrai mai sentirti in imbarazzo se vorrai farci le stesse domande: siamo qui, lavoriamo per te e con te.

Antonio Pepe è unimprenditore edile innovativo, nel campo dell’edilizia dal 1981.
Fondatore di Edil Pepe e Lusseri, imprese edili fondate su eco-sostenibilità, innovazione e tecnologia, è ideatore dell’esclusivo “Metodo Pepe”